Voglia di mare, #vogliadiazzurro

Non so tu, ma io questo periodo sento più del solito un forte bisogno di natura, di stare in mezzo al verde, alzare gli occhi al cielo e perdere lo sguardo oltre l’orizzonte. E poi ho voglia di mare! 🏝

Sei anni fa ho scelto di trasferirmi a Torino, amo questa città che mi ha accolto a braccia aperte, però soprattutto in estate soffro un po’ la distanza dal mare. Sì è vero c’è la Liguria con il suo mare splendido, ma non è proprio dietro l’angolo. Pensa che quando vivevo a Roma il venerdì, alle 19 in punto, con i miei ex colleghi correvamo fuori dallo studio e di solito prima delle 20 eravamo già in acqua, con tanto di picnic pronto sulla spiaggia.

Comunque tra una settimana iniziano le mie vacanze e farò il pieno di mare e di azzurro e visto il mood della giornata oggi ti mostro il relooking della mia camera da letto, ideato e realizzato qualche anno fa.

Dopo aver imbiancato le pareti, pensa che quella dietro al letto era color nocciola, abbiamo deciso di posizionare il letto sull’unica parete che non aveva prese elettriche. Lo so sembra poco furba come scelta, ma così appena mi sveglio vedo la finestra davanti a me e ho potuto trovare anche lo spazio per la scrivania dove posso lavorare guardando il verde del cortile fuori dalla finestra. Il filo della corrente elettrica è stato portato vicino al letto con una prolunga e poi ci piaceva far scendere dalla volta in copertura le luci laterali dei comodini. Così è nata l’idea di creare un gioco di linee sulla parete per far salire il cavo elettrico fino in copertura.

Tra i vari cavi hanno trovato posto alcune foto ricordo scattate in viaggi passati, tutti in tema mare e azzurro: Normandia, Cabo de Gata e sì anche Fiumicino. Il quadro sulla destra è invece un bellissimo regalo che ho ricevuto: una serigrafia realizzata da uno dei componenti di Equipo Crónica, il gruppo di pittori pop art spagnoli degli anni ’70, e ispirata dai film del regista russo Ėjzenštejn, sicuramente lo conosci per “La corazzata Potëmkin”. È la n. 91 di 150 ed è stata acquistata in un negozio di antiquariato di Valencia.

Quando ho ideato questo relooking ho deciso di dormire sotto a tanti bei ricordi e anche di inverno quando ho voglia di mare e di azzurro mi basta alzare il naso all’insù! 💙

Ah non te l’ho detto, ma il letto è in rovere ed è il modello Gem di Alf Da Frè – Valdesign, acquistato online e di cui mi sono innamorata a prima vista. Il resto degli arredi sono tutti dell’Ikea, tranne il tavolinetto sulla destra che è di Maison du Monde, i vasetti di ceramica sono fatti a mano e con il cuore da una mia amica che me li ha regalati 👩‍❤️‍👩 e peccato che ancora non conoscessi Creative-Cables Store Torino altrimenti i supporti per i cavi elettrici sarebbero stati più rifiniti e più belli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *